Borgo di Romagna

  • Borgo
  • Enogastronomia
  • Storia

 

 

Un paese ricco di bellezze naturali e architettoniche, a cui si affincano le eccellenze enogastroniche: passeggiando tra le strette e pittoresche viuzze, si può sostare in una delle caratteristiche locande. 
Un santuario e una chiesa parrocchiale (conserva un affresco del XV secolo e una tela del Cagnacci), sono l'artistica testimonianza della religiosatà della gente del luogo. 

Da visitare  il Santuario della Beata Vergine delle Grazie, ricostruito nel XVIII a seguito della distruzione della precedente chiesetta, risalente al 1548. Testimonianze dell'epoca raccontano miracolose apparizioni della Madonna a una giovane ragazza: una delle apparizioni è raffigurata in una tela di Pompeo Morganti da Fano.  La Chiesa parrocchiale è invece intitolata a San Rocco e ospita anche due affreschi, uno dei quali attribuito al Pinturicchio. 

Non vedi l'ora di partire?

Prenota subito