Pesaro Capoluogo di provincia insieme Urbino


Pesaro, bagnata dall’Adriatico, con la sua cultura, la sua dimensione e i suoi ritmi a misura d’uomo, i suoi patrimoni di ieri e di oggi, ha fatto dell’ospitalità una vocazione che, nata in riva al mare alla fine del 1800, vuole ancora oggi crescere e conquistare l’attenzione degli ospiti, siano essi amanti di spiagge non affollate, appassionati delle arti, dinamici sportivi.

Sette chilometri di spiagge attrezzate e spiagge libere circondate da un ambiente sorprendente come quello del Parco del Monte San Bartolo e dei promontori affacciati sul mare, strutture balneari e fondali bassi e sabbiosi ideali per la famiglia, un porto che, con appena due ore di aliscafo, si collega all’altra sponda dell’Adriatico.

Un centro storico fatto di vie eleganti che regalano una particolare atmosfera cittadina, dove tra palazzi, musei, chiese, fortezze, biblioteche antiche e modernissime si cammina per scoprire opere d’arte e d’ingegno, oppure per assistere alle centinaia di spettacoli e iniziative che animano l’estate ma anche tutte le altre stagioni.

La città è nota per aver dato i natali, nel 1792, al grande compositore Gioacchino Rossini. La residenza originaria è stata trasformata in museo, e a lui sono inoltre intitolati il Conservatorio musicale, il Teatro e la rassegna “Rossini Opera Festival”, che ad ogni edizione richiama appassionati della lirica da tutto il mondo.

Lo sport a Pesaro si sposa in modo solido e naturale con il turismo: ecco allora i percorsi spettacolari che attirano gli appassionati di cicloturismo italiani e stranieri, la storia di produzione di famosi marchi e le belle strade che conquistano gli amanti della motocicletta, ma anche le tante opportunità legate al nuoto, oltre che naturalmente alla pallacanestro e al volley, alle traversate adriatiche a vela, alla possibilità di organizzare competizioni e raduni di migliaia di persone.

 

Non vedi l'ora di partire?

Prenota subito